Constitutio textus : la ‘ricostruzione’ del testo critico

image

Il tema del IV Incontro di Filologia digitale è la ricostruzione del testo critico, tradizionalmente definita come constitutio textus. Per i testi antichi e medievali questa procedura ecdotica presuppone di norma la recensio dei testimoni, che si conclude con l’individuazione di uno stemma codicum. Tuttavia, la recensio in sé non dà indicazioni su che tipo di edizione scegliere, se cartacea o elettronica. Più specificamente, un editore deve decidere in quale misura sia utilizzabile il risultato della recensio e lo stemma che ne deriva come base per la constitutio textus, il che implica una selezione delle varianti e l’attribuzione ad esse (e in ultima analisi ai testimoni che le tramandano) di un diverso peso ecdotico. Tradizionalmente, gli studiosi di testi classici hanno adottato un approccio più ricostruttivo rispetto ai medievisti.

 

Il programma dell'incontro é disponibile nella sezione Programma

Informazioni utili

Registrazione - N.B.

Non ci sono oneri di registrazione a carico dei partecipanti, tuttavia vi preghiamo cortesemente di comunicare la vostra presenza al comitato organizzatore, entro il 1º settembre 2012, all’indirizzo <dphilology@gmail.com>

Informazioni

Si prega cortesemente di indirizzare qualsiasi richiesta d’informazioni all’indirizzo <dphilology@gmail.com>

Sede dell’Incontro

Sala Convegni del Banco Popolare, Via San Cosimo 10, Verona.

Pernottamenti / alloggio

Elenco degli hotel in centro città, in Word o in PDF.